Lettera al futuro – Eros Ramazzotti

Lettera al futuro – Eros Ramazzotti Song zum ersten Mal im Jahr veröffentlicht 1996

Dove c’è musica Alle Songs auf dem Album

Dove c’è musica

Besucht die Seite des Künstlers Eros Ramazzotti oder sehen Sie seine Klasse Eros Ramazzotti

Texten: Lettera al futuro – Eros Ramazzotti

In der Unterseite des Textes ist das Video des Songs

Lettera al futuro – Eros Ramazzotti Texten:

E‘ una vecchia storia
Questa qua
Raccontata già tanti anni fa
È una vecchia storia
Ma qualcosa ti dirà…

Erano anche quelli tempi bui
Tempi in cui soffiava
Più che mai
Il cattivo vento
Di un’orrenda malattia

Fu così
Che il principe pensò
Di chiudersi nel suo castello
Solo con gli amici suoi

Fu così
Che lui pensò
Di rimanere fermo lì
Fino a che non passerà
Quella paura
E tutta quella oscurità

Nel castello c’era l’allegria
E si stava bene in compagnia
Si mangiava un pò di tutto
Si ballava un pò

E nessuno immaginava mai
Che potesse giungere anche lì
Il cattivo vento
Che alla fine poi entrò…

Scrivo a te
Queste cose che
Sono di un passato che
Sembra non passare mai
Tutto questo scrivo a te
Che in un futuro nascerai
E chissà come sarà
Se questo vento
Avrà lasciato le città

Tutto questo scrivo a te
Che in futuro nascerai…
E chissà come sarà
Se questo vento
Avrà lasciato le città

Io non so che mondo troverai
Spero solamente che sarai
Figlio di una nuova
E più giusta umanità

Vídeo

Akkord

em
E' UNA VECCHIA STORIA QUESTA QUA 
RACCONTATA GIA' TANTI ANNI FA
                      A9 D6
E' UNA VECCHIA STORIA    
                    em
MA QUALCOSA VI DIRA'
ERANO ANCHE QUELLI I TEMPI IN CUI
                                  A9
TEMPI IN CUI SOFFIAVA PIU' CHE MAI
                 D6
IL CATTIVO VENTO 
                      em
DI UN'ORRENDA MALATTIA
                                G D
FU COSI', CHE IL PRINCIPE PENSO'  
                              C
DI CHIUDERSI NEL SUO CASTELLO 
                       em D
SOLO CON GLI AMICI SUOI   
                       C
FU COSI' CHE LUI PENSO'
                     G
DI RIMANERE FERMO LI'
                        H7 em C
FINO A CHE, NON PASSERA'      
            G C9
QUELLA PAURA  
                        G D
E TUTTA QUELLA OSCURITA'  
                             H7 em
NEL CASTELLO C'ERA L'ALLEGRIA   
                             A9
E SI  STAVA BENE IN COMPAGNIA
                           D6
SI MANGIAVA UN PO' DI TUTTO
                 A9 em
SI BALLAVA UN PO'   
E NESSUNO IMMAGINAVA MAI
                              A9
CHE POTESSE GIUNGERE ANCHE LI'
                   D6
QUEL CATTIVO VENTO 
                        A9 em G
CHE ALLA FINE POI ENTRO'      
                            D
SCRIVO A TE, QUESTE COSE CHE
                       C
SONO DI UN PASSATO CHE 
                      em D
SEMBRA NON PASSARE MAI   
                        C
TUTTO QUESTO SCRIVO A TE
                         G
CHE IN UN FUTURO NASCERAI
                     H7 em
E CHISSA', COME SARA'   
               C G C9
SE QUESTO VENTO    
                        G H7
AVRA' LASCIATO LE CITTA'  
              C A#9 fm A#9
(Instrumental)          
                        fm7 C#
TUTTO QUESTO SCRIVO A TE    
                         cm
CHE IN UN FUTURO NASCERAI
                     C7 fm
E CHISSA', COME SARA'   
               C# G# C#9
SE QUESTO VENTO      
                        G# C7
AVRA' LASCIATO LE CITTA'   
                            fm
IO NON SO CHE MONDO TROVERAI
                         a#m7
SPERO SOLAMENTE CHE SARA'
                    G#M7
FIGLIO DI UNA NUOVA 
                      C a#m7 C#6
E PIU' GIUSTA UMANITA'       
               A#9 fm A#9 A#9 fm A#9
DELEN

LAAT EEN REACTIE ACHTER